A Soverato l’Europa si chiama Jump

Si è concluso sabato 3 ottobre presso l’Istituto Maria Ausiliatrice il corso di formazione internazionale Coaching & Mentoring Technics- Innovative mentors-teachers and coach to fight unemployment and drop out. L’evento, finanziato nell’ambito del programma Erasmus Plus, ha affrontato i temi dell’orientamento al lavoro e del coaching – mentoring e hanno partecipato 32 fra insegnanti, educatori, responsabili orientamento risorse umane e potenziali mentori – coach provenienti dalla Spagna, Lituania, Estonia, Germania e amministratori locali appartenenti all’Unione dei comuni, amministratori del comune di Davoli non nuovi a queste esperienze. Insegnati da Castrovillari, Crotone e alcuni dipendenti degli uffici del lavoro locale.

L’associazione Jump non è nuova a queste performance. Infatti Erika Gerardini e Pietro Curatola da anni promuovono professionalmente sia a livello locale che nazionale e internazionale la progettazione europea, la promozione della cittadinanza e la partecipazione civica. In questi giorni hanno avviato nel comprensorio un tipo di turismo di formazione professionale destagionalizzato che ha riscontrato l’attenzione di alcuni operatori commerciali di Soverato. La scommessa per un comprensorio come il nostro passa anche attraverso queste iniziative che mirano si alla formazione professionale europea ma danno vita anche ad un turismo mirato che vive delle esperienze di associazioni culturali radicate nel territorio come il CID (Creativi indipendenti Davolesi) e l’Associazione Operatori turistici – Riviera e Borghi di Angeli” di Badolato che hanno messo a disposizione degli ospiti europei le conoscenze del territorio e fatto conoscere le meraviglie dei nostri borghi.

Nelle settimane passate il comprensorio ha prodotto turismo di qualità. Abbiamo assistito a un ottima manifestazione che ha fatto percorrere a 160 ciclisti le strade dimenticate delle Ferrovie Calabro Lucane e fatto ammirare le meraviglie del Convento di Santa Maria della Pietà, Il borgo antico di Petrizzi e Soverato vecchia. Oggi Jump ha messo in relazione la Lituania con Davoli, la Spagna con Badolato e ora spetta solo alla politica attivare tutte quelle garanzie per rendere il territorio fruibile, sicuro, libero da erbacce di ogni tipo anche bipedi che attanagliano i nostri territori e le nostre meraviglie artistiche.

Oreste Montebello. (fotogalleri a cura di Oreste Montebello e Erika Gerardini)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...