La Naca di Davoli. III° episodio. L’abìti da foresta e Fabrizia

Dal 1600 si rinnova la tradizione di unire al rito religioso del Venerdì Santo quello forse più pagano della processione degli abeti illuminati che accompagnerà il sepolcro di Cristo.
Gli abeti si mettono in viaggio dalle foreste delle Serre verso Davoli accompagnati dalla benedizione del parroco al mattino presto fino al loro arrivo in paese. Quest’anno il sabato prima della domenica delle palme è anche la ricorrenza del santo falegname e papà. Gli auguri per l’uno e per l’altro si incrociano nella piazzetta di Davoli fino al momento della partenza verso la Foresta di Serra San Bruno. Da questa montagna, da questi boschi, nel 2014 arrivò in piazza San Pietro l’albero dai tronchi gemelli simbolo di una Calabria pronta a rinascere nell’unità delle piccole comunità forti della determinazione che le contraddistingue. Queste tradizioni arricchiscono e generano interesse per un mondo quasi sconosciuto che volentieri accoglie e condivide le proprie origini con chi ha voglia di ascoltare. Da qui traiamo la forza per contaminare, fermamente convinti che la rinascita dei nostri territori ad essi è legata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...